Commenti da Facebook

E’ ufficialmente iniziata la stagione 2017 della MotoGP. A Losail in Qatar, dopo un lungo acquazzone che aveva reso inagibile la pista, vince la sua prima gara con la Yamaha Maverick Vinales dopo un duello con Dovizioso. Fantastica rimonta del Dottore, partito decimo e arrivato terzo al traguardo. Un avvio di stagione straordinario. Finisce quarto Marc Marquez, mentre Jorge Lorenzo solo undicesimo al debutto con la Ducati. Sfortunato Andrea Iannone che finisce a terra dopo un lieve contatto con Marquez ed è costretto al ritiro.

Moto2: Morbidelli vince il GP del Qatar davanti a Luthi e a Nakagami. Oliveira 4° con KTM, Marquez 5°. Bagnaia e Manzi chiudono al 12° e al 29° posto.

Moto3: Mir vince la prima gara della stagione di Moto3 davanti a McPhee e Martin. Al 4° posto Canet, seguito da Fenati. Migno 6° e 7° posto per Antonelli con la squadra KTM.

Alcune dichiarazioni…

Maverick Vinales: Dopo la pioggia ero molto nervoso, i primi giri sono stati difficili e non ho voluto rischiare. Ho pensato a stare calmo e poi dopo dieci giri a spingere. È stato difficile con Dovizioso, ma è stata una bella lotta. All’ultimo giro, però, non ho rischiato troppo. Ringrazio il team per il lavoro incredibile in un weekend difficile. È la prima gara in cui ho lottato con tanti piloti ed è andata bene.

Andrea Dovizioso: È stato molto difficile ma siamo stati intelligenti nella scelta del pneumatico. Il tracciato non era perfetto, sapevamo che con un’altra gomma non saremmo andati bene. Non ho spinto come dovuto perché sapevo che la gomma soft non sarebbe arrivata fino alla fine. In ogni caso sono soddisfatto e vorrei ringraziare il team. Sono molto contento.

Valentino Rossi: Sono molto felice, non avrei scommesso su di me prima della gara, ma io non mi arrendo mai. Questa gara ci ha aiutato a capire come procedere nelle prossime gare. Quando tutti iniziano a dire che sono un vecchietto, io mi appoggio sulla fiducia del mio team. Nei test invernali ho sofferto molto con la gomma anteriore, ma abbiamo risolto in parte i nostri problemi. Io mi sono divertito da matti in questa gara!

Jorge Lorenzo: Sono molto arrabbiato, il risultato è abbastanza deludente. Non è stato il debutto che sognavo e di sicuro non possiamo essere felici per un undicesimo posto. Dopo la partenza siamo riusciti a recuperare diverse posizioni, ma in curva quattro ho frenato troppo tardi e stavo per tamponare Dani e Valentino. Ho deciso di allungare la staccata e di prendere la via fuga, e questo mi ha fatto perdere del tempo. La gomma morbida ha successivamente iniziato a surriscaldarsi e la prestazione non è stata all’altezza dei piloti che mi stavano davanti. Ho finito la gara senza gomma posteriore e molti hanno approfittato delle mie difficoltà, passandomi.

Andrea Iannone: C’è stato il contatto con Marquez, non aver finito la gara per me è un problema grave. Il feeling con la moto è migliorato, ma ancora non la sento mia come moto, io però non posso più buttare via questi punti, ce l’ho un po’ con me stesso. Ho sbagliato e mi assumo le mie responsabilità. Spero sia il mio primo ed ultimo errore in questo Mondiale. Lavorerò per capire cosa fare, la Suzuki non si merita queste cose perché credono in me e io devo ripagare la loro fiducia con dei risultati.

Prossimo appuntamento a Domenica 9 Aprile al circuito di Termas de Rio Hondo, in Argentina.

Commenti da Facebook

8