Commenti da Facebook

Valentino Rossi trionfa nel Gran Premio di Catalogna. Secondo successo stagionale per il Dottore. Ha vinto la gara dopo averla dominata per gran parte. Ha sfidato e battuto Marc Marquez. Sul terzo gradino del podio è salito Dani Pedrosa, mentre Lorenzo è stato coinvolto in una caduta da Iannone, senza alcuna possibilità di ripartire. Quarto posto invece per Maverick Vinales, e quinto Pol Espargaro.

rossi-qp-barcellona-gp-catalunya-2016

Interviste ai piloti

Valentino Rossi: Quando succede quello che è successo venerdì, tutto il resto perde d’importanza. Dobbiamo stare tranquilli ed essere concentrati. È stata una domenica perfetta. Sapevo che non partivo troppo indietro, però sapevo di poter essere forte. L’unica cosa che mi preoccupava erano le gomme dure, ma con più di 50° sapevamo che potevano andare bene. Sono partito convinto ed è stata una grandissima gara. Sono riuscito a tornare a vincere qui dopo un sacco di anni. Il giro che ho fatto dietro Marquez è stato molto importante perché ho capito che anche lui era in difficoltà come me. In alcuni punti ero più veloce e ho provato ad essere più forte lì. Nel finale ho avuto paura, perché lui era vicino e temevo di essere superato nell’ultimo giro. Sono riuscito a prendere margine e vincere. La stretta di mano con Marc ci sta. Penso sia uno dei successi più belli della mia carriera, che dedico a Salom.

2016-barcelona-motogp-qualifying-results-marquez-on-top-1

Marc Marquez: Oggi è stata una gara difficile, l’alta temperatura ha influito e nel finale ero al limite con le gomme, ho capito che sarebbe stato difficile, però ho pensato anche al campionato, vista la caduta di Jorge. Un grande battaglia con Rossi, ma ora sono in testa al Mondiale. Questo risultato è per Luis.

Daniel Pedrosa: Ho scelto le gomme medie perché non avevo il giusto feeling con la dura, tra l’altro non capivo come mai Vinales fosse così aggressivo, arrivando addirittura al contatto. Purtroppo negli ultimi sei giri la gomma era finita. Sono comunque felice di vedere così tante persone ricordare Luis, il podio è per lui.

Pagelle

Valentino Rossi 10: Sa sempre risalire anche quando le cose si mettono male. Dopo il Mugello torna più forte di prima e vince alla grande in un fine settimana in cui viene comunque difficile esultare.

Marc Marquez 9: Probabilmente, con un pizzico di astuzia in più, avrebbe gestito in maniera diversa il penultimo giro, ma oggi la differenza l’ha fatta l’esperienza di Rossi. Ma pur se non ha vinto vola in testa alla classifica. Un grazie per il bel gesto con cui ha voluto omaggiare Salom invertendo i suoi numeri, da 93 a 39.

Daniel Pedrosa 8: Una bella domenica per lui. Era tanto tempo che non si trovava così a suo agio con la moto, in più correre su una pista che conosce come le sue tasche certamente lo aiuta, ed infatti stavolta se va sul podio è solo per merito suo.

Maverick Vinales 8: Da bacchettare per gli eccessivi rischi che si prende nei primi giri, ma da applaudire per la grinta che mostra per tutta la corsa. Aveva voglia di fare perchè sperava nel podio. Non arriva, ma è ottimo il quarto posto, e tutto ciò evidenzia i tanti progressi suoi e della Suzuki.

Jorge Lorenzo 5: Sia i problemi che prima lo attanagliano e che quindi lo fanno cadere nel mirino di Iannone, che come sempre non fa niente per evitare di prendersi dei rischi.

Andrea Iannone 2: Come volevasi dimostrare, corre per l’ennesima volta come un istintivo e per l’ennesima volta commette un errore grossolano, l’ultimo di una lunga serie che non tollerano più. Si rende conto di quanti punti ha buttato quest’anno?

Commenti da Facebook

6