Commenti da Facebook

A Phillip Island secondo successo stagionale per Cal Crutchlow, Valentino risale dal quindicesimo al secondo posto, sul podio anche Maverick Vinales. Quarta posizione per Dovizioso seguito da Pol Espargaro. Sesto Lorenzo. Marquez finisce a terra.

phillip island 2016

Valentino aveva promesso il podio e così è stato. Partendo da un quindicesimo posto, ha regalato un incredibile secondo posto con una rimonta straordinaria.

World Champion Moto GP Italian Valentino Rossi (L) and 250cc compatriot Marco Simoncelli embrace after the Valencia Grand Prix at the Ricardo Tormo racetrack in Cheste near Valencia on October 26, 2008 in Valencia. AFP PHOTO/ Jaime Reina (Photo credit should read JAIME REINA/AFP/Getty Images)

Rossi dedica il podio a Marco Simoncelli, scomparso 5 anni fa durante la gara di MotoGP sul circuito malese di Sepang: Questo è per lui, che oggi sono 5 anni che se ne è andato. Per il Sic e la sua famiglia. Ci manca moltissimo. Penso che sia un bel modo per ricordarlo. Ieri era stata la giornata più negativa dell’anno. Ma stamani già durante il warm up avevo capito di avere un buon ritmo. Mi sono davvero divertito, fin dal primo giro. Speravo di recuperare anche su Cal quando è caduto Marquez, ma andava troppo forte. Gli faccio davvero i complimenti.

083918755-754d996b-0085-4ffb-993a-c65145897e6f

Cal Crutchlow non crede ai suoi occhi per la vittoria: Un lavoro ottimo in tutto il week end anche se la gomma davanti era critica per il controllo. Ho cercato di spingere anche dopo la caduta di Marquez, poi negli ultimi 10 giri ho tenuto il passo. Mi è andata bene, ringrazio la squadra.

105703250-af66d173-ce8f-4c43-a336-e00854e244f4

Marc Marquez: Per prima cosa voglio scusarmi con il mio team. Abbiamo lavorato perfettamente e ho buttato via il buon risultato di sabato. Se avessi dovuto lottare per il titolo sicuramente la mia gara sarebbe stata differente ma ho voluto spingere e rischiare. Ho provato a fare la differenza all’inizio, ma in una staccata ho frenato troppo tardi e invece di andare largo ho cercato di proseguire. Si tratta di un mio errore, ho rischiato troppo. Complimenti a Cal per la sua grande vittoria.

Andrea Dovizioso: Sono soddisfatto della mia gara di oggi anche se, quando si è in lotta per il podio fino a pochi giri dalla fine, dispiace non riuscire a salirci. Però se penso che l’anno scorso qui ho fatto una delle mie gare peggiori, terminata in tredicesima posizione, riuscire a finire il Gp a Phillip Island con un quarto posto è qualcosa di positivo per me.

Le pagelle di Phillip Island

Cal Crutchlow, 10: Cal si è trasformato in una macchina da guerra. 2 vittorie, 4 podi complessivi e 121 punti messi assieme nelle ultime 8 gare. Un salto di qualità impressionante.
Valentino Rossi, 9: L’illuminazione arriva nel warm up. Rossi si ritrova con una Yamaha in grado di assecondare la sua rimonta dalla quindicesima posizione i griglia alla piazza 2 in gara. Una domenica fuori media quella di Valentino dopo tante delusioni.
Maverick Vinales, 8: Trova la forma da podio solo negli ultimi giri, dopo aver faticato non poco. Ora il suo svantaggio nel mondiale su Jorge Lorenzo è di appena 11 punti. Con Crutchlow rappresenta la vera sorpresa della stagione
Andrea Dovizioso, 7: Offre a lungo l’impressione di poter bissare il podio di Motegi. Nel momento decisivo non riesce però a reagire a Vinales e si deve accontentare del quarto posto.
Pol Espargaro, 7: Con la Yamaha di scorta si batte e si sbatte eguagliando il miglior piazzamento stagionale, quinto.
Jorge Lorenzo, 5.5: Gli unici segnali positivi da Jorge arrivano solo nelle prime curve. Poi non trova confidenza con l’anteriore e si spegne progressivamente.
Marc Marquez, 5: Il primo zero stagionale. Un errore che Marc ammette senza troppi giri di parole chiedendo scusa alla squadra.

Classifica Mondiale MotoGP 2016

immagine

Commenti da Facebook

53